Presentiamo Chiara Grispo, giovane talento.Presentiamo Chiara Grispo, giovane talento.

Uno sguardo intenso, un giovane volto, una voce melodica e tanta passione, questa è  Chiara Grispo, artista emergente.

Chiara nasce nel 1997, da sempre ha la passione per il canto e la musica in generale, all’età di undici anni l’illuminazione fatale così racconta a Italy fashion trend:   “..questa mia passione mi ha portato ad inviare un video fatto in casa a Disney Channel per un concorso televisivo (…) Quando la settimana successiva mi sono rivista sulla pubblicità del programma per me è stata l’illuminazione…”

chiara grispo

Una vera e propria iniezione di energia che la porterà in seguito a migliorare sempre più le sue capacità, insieme alla sua insegnante Morena Garbin dedica ore ed ore al canto e alla pratica dei suoi due strumenti preferiti, il pianoforte e il flauto traverso.

L’impegno viene ripagato infatti Chiara, dopo aver vinto alcuni concorsi musicali, riesce nel 2013  ad approdare fin gli home visit del famoso programma X-factor, dove riceve numerosi pareri positivi, ma giudicata ancora troppo giovane, un po’ come un fiore, il quale prima di dar il meglio di sé deve attendere di sbocciare.

La giovane artista non demorde, l’impegno non manca, infatti sempre nello stesso anno approda in Area Sanremo, arrivando in finale, esibendosi al teatro del casinò di Sanremo, una vetrina molto importante per la sua carriera. La grande passione per la musica anglosassone ed americana è un punto fermo, così proprio sul portale americano Vube raggiunge oltre 12 milioni di visite riscuotendo un grande successo; a proposito dei suoi artisti preferiti? “…adoro Michael Jackson, Robbie Williams, ed i Queen e da qualche anno anche Taylor Swift, Hedley e Pink. Ognuno di loro mi trasmette qualcosa di diverso…”  così cosi ci racconta.

La vita di una giovane artista non è del tutto in discesa, il suo percorso è pieno di sfide, e fatto anche di piccole rinunce, successi e delusioni, che ad un età così sensibile non sono facili da gestire, proprio in questo  la famiglia ha sempre avuto un ruolo cardine nella sua vita privata e artistica, due vite  che si fondono come in un unico elemento, a proposito di ciò ci racconta:

“…La passione – riferendosi alla musica- credo che me l’abbia trasmessa mio padre che è il mio primo fan. Con mio fratello ho scritto la mia prima canzone e lui mi ha anche ispirato a scriverne un’altra a cui tengo molto. Tutti, comprese mia madre e mia sorella più piccola, mi sono sempre stati vicini, sia nei successi che nelle delusioni….”

La creatività di Chiara non termina qui, infatti l’emergente artista sta lavorando  su un nuovo progetto, un album di brani inediti scritti di proprio pugno con la produzione di Stefano Florio. Il suo sogno più grande è quello di veder riconosciuto il suo talento a livello internazionale. Allora non ci resta che salutare Chiara con un sincero in bocca al lupo, sperando di incontrarla nuovamente al più presto  per parlare di un nuovo successo.

Agostino Cotugno

Uno sguardo intenso, un giovane volto, una voce melodica e tanta passione, questa è  Chiara Grispo, artista emergente.

Chiara nasce nel 1997, da sempre ha la passione per il canto e la musica in generale, all’età di undici anni l’illuminazione fatale così racconta a Italy fashion trend:   “..questa mia passione mi ha portato ad inviare un video fatto in casa a Disney Channel per un concorso televisivo (…) Quando la settimana successiva mi sono rivista sulla pubblicità del programma per me è stata l’illuminazione…”

chiara grispo

Una vera e propria iniezione di energia che la porterà in seguito a migliorare sempre più le sue capacità, insieme alla sua insegnante Morena Garbin dedica ore ed ore al canto e alla pratica dei suoi due strumenti preferiti, il pianoforte e il flauto traverso.

L’impegno viene ripagato infatti Chiara, dopo aver vinto alcuni concorsi musicali, riesce nel 2013  ad approdare fin gli home visit del famoso programma X-factor, dove riceve numerosi pareri positivi, ma giudicata ancora troppo giovane, un po’ come un fiore, il quale prima di dar il meglio di sé deve attendere di sbocciare.

La giovane artista non demorde, l’impegno non manca, infatti sempre nello stesso anno approda in Area Sanremo, arrivando in finale, esibendosi al teatro del casinò di Sanremo, una vetrina molto importante per la sua carriera. La grande passione per la musica anglosassone ed americana è un punto fermo, così proprio sul portale americano Vube raggiunge oltre 12 milioni di visite riscuotendo un grande successo; a proposito dei suoi artisti preferiti? “…adoro Michael Jackson, Robbie Williams, ed i Queen e da qualche anno anche Taylor Swift, Hedley e Pink. Ognuno di loro mi trasmette qualcosa di diverso…”  così cosi ci racconta.

La vita di una giovane artista non è del tutto in discesa, il suo percorso è pieno di sfide, e fatto anche di piccole rinunce, successi e delusioni, che ad un età così sensibile non sono facili da gestire, proprio in questo  la famiglia ha sempre avuto un ruolo cardine nella sua vita privata e artistica, due vite  che si fondono come in un unico elemento, a proposito di ciò ci racconta:

“…La passione – riferendosi alla musica- credo che me l’abbia trasmessa mio padre che è il mio primo fan. Con mio fratello ho scritto la mia prima canzone e lui mi ha anche ispirato a scriverne un’altra a cui tengo molto. Tutti, comprese mia madre e mia sorella più piccola, mi sono sempre stati vicini, sia nei successi che nelle delusioni….”

La creatività di Chiara non termina qui, infatti l’emergente artista sta lavorando  su un nuovo progetto, un album di brani inediti scritti di proprio pugno con la produzione di Stefano Florio. Il suo sogno più grande è quello di veder riconosciuto il suo talento a livello internazionale. Allora non ci resta che salutare Chiara con un sincero in bocca al lupo, sperando di incontrarla nuovamente al più presto  per parlare di un nuovo successo.

Agostino Cotugno