LA PITTOMUSICA, QUANDO DUE ARTI SI UNISCONO. – LUCA PUGLIESE

l’arte nasce insieme alla vita, cresce e va avanti con lei.> Cosa hanno in comune musica e pittura? la voglia di comunicare, trasmette e far sognare chi osserva e ascolta, Luca Pugliese ci riesce così.

La “Pittomusica” di Luca Pugliese coniuga musica e arte pittorica , viene definita da lui stesso un’arte a sé, infatti sempre di più nei suoi concerti e nelle sue mostre  egli si esprime con questi due elementi. La sua vena artista ha qualcosa di innato <…nasce con la vita….>   (così ci racconta) Luca è  musicista, cantautore e architetto, ha origini Irpine, da sempre ha la  passione e l’intento di coniugare tramite le sue opere i vari linguaggi artistici con amore e passione.

luca pugliese 02

Nei suoi quadri vengono rappresentati dei “paesaggi sonori” spesso complementari alle sinfonie dell’artista così da poter immergersi completamente in queste due arti, un esempio è il libro “Cosmo sonoro” in cui vengono illustrate 13 opere che sono la rappresentazione di altrettante creazioni pittorico visive. Per usare le parole dell’artista :  <…il rapporto tra le due arti è molto aperto. Non esiste un punto di arrivo, perché il cammino svela sempre qualcosa di nuovo, facendomi dono di un’inaspettata scoperta.> 

Nell’ambito musicale il genere di Luca, non si incardina in binari ben definiti, ma si avvicina molto allo stile di Domenico Modugno, Renato Carosone e Fabrizio de Andrè e alla loro voglia di comunicare e raccontare. I nuovi progetti musicali in arrivo non mancano infatti  quest’anno è nato il «fluido ligneo cubano», che porterà a un disco e a una grande tournée.

La capacità innovativa di Luca non finisce qui, infatti nel 2000 crea la rassegna “Terra Arte”  evento  rivelatosi di grande successo, che si tiene ogni anno in Irpinia, in suggestivi paesaggi naturali, in piccoli e caratteristici centri urbani che diventano ancora una volta in un rapporto quasi simbiotico punto d’incontro per la musica e le arti visive.

Agostino Cotugno