MAURO GASPERI, AMORE PER LA MODA E MADE IN ITALY.

La moda, la qualità made in Italy e l’originalità grafica dell’occhio di un giovane creativo, sotto un unico segno: Mauro Gasperi, intraprendente stilista emergente.

 illustrazione_Gasperi_1280x960 

Nato e cresciuto a Brescia, sin da ragazzino è stato influenzato dall’architettura contemporanea di Fuksas. Infatti, è innanzitutto l’impronta grafica e architettonica a definire lo stile e il mood delle collezioni donna Mauro Gasperi, che esprime così, con le sue combinazioni diagonali e intersezioni di forme geometriche, la sua donna e il suo concetto di femminilità: rinnovata, cosmopolita ed urbana, con un’anima disinvolta, libera e contemporanea.

Dopo il liceo artistico si è specializzato presso l’istituto internazionale della moda “Polimoda” ed è proprio da qui che partiranno le sue collaborazioni con uffici stile di aziende importanti come Paola Frani, Doratex, Cristiano Fissore, D&G.

Nel 2008 apre una propria linea di abbigliamento ma il punto di svolta arriva l’anno dopo quando è nominato uno dei vincitori del concorso “Fashion Incubator” promosso dalla Camera Nazionale della Moda Italiana.

In un orizzonte di costruzioni e tagli puliti, essenziali, immediati e di voluti contrasti tanto materici quanto cromatici oggi il brand, presentato come un total look di alta qualità incentrato su abiti e maglieria è distribuito in diversi punti vendita italiani e esteri. Conferma la sua abilità a “scolpire” e realizzare forme e silhouette su nuovi materiali senza mai dimenticare di vendere una moda portabile per una donna modaiola e attenta ai dettagli di stile.

Mauro Gasperi 3  Mauro Gasperi 2

Tutt’ ora il Designer ha un’importante boutique monomarca a Brescia e insegna in diverse scuole di moda, dall’ Up to Date Academy all’ Accademia del Lusso di Milano, nelle quali viene spesso chiamato a raccontare il suo percorso e le proprie impronte stilistiche che ha maturato con gli anni.

Ma non è finita qui. Dal 2011 l’azienda Mauro Gasperi utilizza, con l’impiego di tecnologie informatiche d’avanguardia, l’identificazione e la rintracciabilità dei suoi capi a garanzia del MADE IN ITALY nel mondo. Rifacendosi in un certo senso al sistema alimentare di controllo filiera e qualità, il metodo è stato riproposto sui capi di abbigliamento per assicurare completa tracciabilità e qualità made in Italy. Si tratta di una vera rivoluzione tecnologica grazie alla quale si è in grado di garantire e rendere disponibili ovunque informazioni certe riguardo la tipologia e l’origine della materia prima impiegata per la creazione del capo, dove e da chi è stato realizzato, con quali lotti di materia prima ed in quale periodo è stato confezionato. Si tratta di dati utili ad assicurare al compratore il “total Made in Italy”, etichetta che Gasperi, in questo modo, ha valorizzare

fino Mauro Gasperi 4all’estremo: poter conoscere la storia e ricostruire il valore effettivo di un capo vuol dire coglierne l’essenza più profonda, che risale alla sua nascita.

Diamo per ultimo qualche cenno sulla collezione autunno inverno 2013-2014 di Mauro Gasperi. I capi saranno improntati all’armonia e al rigore geometrico, in stile nitido ed essenziale secondo il suo personale tocco estetico-stilistico. Da questa base prenderanno forma abiti di vario genere, dalle stampe filigranate e agli inserti eco-pelle, calibrati da una sobria ma intensa scansione cromatica: verde bosco, testa di moro, nero, bronzo laminato, rischiarati spesso, ma con pacatezza, dal beige più morbido.

           Elena Marino

 

Mauro Gasperi 2Mauro Gasperi 3Mauro Gasperi 1Mauro Gasperi 5