Homi, la casa a 10 dimensioni

Era il 6 settembre del 1964, quando venne realizzata la prima edizione del Macef (Mostra Articoli Casalinghi e Ferramenta), dapprima annuale e dal 1972 semestrale. Ed è lì che sono stati presentati i prodotti del “miracolo economico” italiano, dalla plastica alla pentola a pressione, dalla caffettiera moka ai rivestimenti antiaderenti.

A partire dall’edizione di Primavera del 2014 (precisamente 19-22 gennaio) la fiera cambia nome: HOMI, un nome semplice, ma polisemico, dove la “O” allude al cerchio che racchiude e avvolge simbolicamente la persona, i suoi spazi e le sue abitudini e dove la “MI” finale omaggia la città di Milano.

“Dopo cinquant’anni abbiamo deciso di dare una nuova identità a Macef: il cambiamento era necessario per rispondere alle esigenze dei consumatori.”affermò Enrico Pazzali, ad di Fiera Milano S.p.a., nel settembre 2013 “Il mercato oggi è il mondo e noi non potevamo non cogliere questa opportunità di crescita.”

Dietro a questo naming, vi è la consapevolezza che la casa e il negozio sono luoghi dove coesistono ricerche estetiche e desiderio di praticità e questa tensione trova espressione nei dieci satelliti, dedicati a dieci merceologie diverse – Living Habits, Home Wellness, Frangrances & Personale Care, Fashion & Jewels, Gifts & Events, Garden & Outdoor, kid Style, Home Textiles, Hobby & Work, Concept Lab.

Durante la terza edizione di Homi, nel polo fieristico di Rho, progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas e inaugurato nel 2005, erano presenti oltre 80 mila operatori professionali, di cui il 15% stranieri.

Punti di forza dell’evento sono la forte sinergia con tutte le associazioni di categoria di primo livello (Anima, SMI, Federlegno e da quest’anno anche AOL, Associazione Orafi Lombardi) e la volontà di internazionalizzazione (una volontà che si è concretizzata con un investimento a lungo termine di 44 milioni di euro su progetti ad hoc).

Infatti, dopo il lancio di HOMI Mosca in ottobre, il 16 maggio debutterà HOMI New York presso il Jacob K. Javits Center, in contemporanea con ICFF (International Contemporary Furniture Fair) una delle più importanti manifestazioni del Nord-America nel settore dell’arredo e della decorazione della casa. L’idea è quella di offrire alle nostre aziende l’opportunità di entrare in contatto con clienti che difficilmente verrebbero a comprare in Italia.

Eden Uboldi