“La Camicia Bianca Secondo Me. Gianfranco Ferré” in Mostra al Palazzo Reale di Milano

Finalmente la mostraLa Camicia Bianca Secondo Me. Gianfranco Ferré, organizzata dalla Fondazione Gianfranco Ferré in collaborazione con la Fondazione Museo del Tessuto di Prato, ha debuttato a Milano dopo qualche difficoltà. Infatti la Camera nazionale della Moda aveva inizialmente negato la sponsorizzazione perché il marchio era stato acquisito dalla società di Dubai Paris Group. Chiarita la distinzione fra Fondazione e il marchio Gianfranco Ferré, erano subentrati problemi sulla location: la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, dal 15 settembre al 5 ottobre 2014, era stata già riservata alle sfilate di sette giovani stilisti.

La mostra rappresenta un omaggio della città a un grande interprete della moda italiana e al suo stile inconfondibile – ha sostenuto Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il Lavoro, Moda e Design del Comune di Milano-. Un’esposizione utile soprattutto ai tanti giovani che si apprestano a muovere i primi passi nel mondo della moda che possono apprendere un’autentica lezione di stile e creatività per continuare la grande tradizione del Made in Italy“.

Nella sala realizzata dal Piermarini e arricchita dalle quaranta cariatidi dello scultore Gaetano Callani sono esposte ventisette camicie bianche, declinazioni di un capo di abbigliamento estremamente versatile. Busti di manichini neri, sospesi a mezz’aria grazie ad ordinati fili metallici, permettono di cogliere la varietà delle forme e dei materiali di quella blusa candida che Ferré in più di un ventennio di carriera ha ecletticamente rivisitato molte volte. In questo tripudio di taffetà, crêpe de chine, organza, raso, tulle, stoffe di seta o di cotone, merletti e ricami meccanici, impunture eseguite a mano, macro e micro-elementi il visitatore più attento può notare il lievissimo movimento dei modelli, mossi da un vento tutto artificiale, che però mette ulteriormente in risalto la leggerezza e la freschezza di questi capi.

Ai lati della sala espositiva vi sono disegni, dettagli tecnici, bozzetti, fotografie, immagini pubblicitarie e redazionali ad arricchire la narrazione dello stile del Designer lombardo.

In vendita il libro-catalogo edito da Skira con il saggio introduttivo della curatrice, Daniela Degl’Innocenti, e con i contributi di Quirino Conti, Anna Maria Stillo Castro, Margherita Palli, Daniela Puppa e Franco Raggi, che raccontano la visione creativa e progettuale del grande stilista-architetto.

Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi Milano
10 marzo – 1 aprile 2015
lunedì 14.30 – 19.30;
martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 19.30;
giovedì e sabato 9.30 – 22.30.
Ingresso libero

Eden Uboldi

http://mostra.fondazionegianfrancoferre.com/