LADY GAGA, PER GLI AMICI MISS GERMANOTTA.

9ded0288e863fbe79d863f606cb05c21_M (1)

Alzi la mano chi di voi, al suono della parola Lady, penserebbe al titolo che da sempre spetta alle nobildonne inglesi. Probabilmente nessuno, ma niente paura, tutto normale.

Sempre di una Lady si tratta, ma se di cognome fa Gaga, allora è tutta un’altra storia.
Per dirla alla Bertè, Lady Gaga non è una signora, ma molto di più.
La star dalle origini italiane è trasgressiva, irriverente, decisa a far crollare schemi e convenzioni per far rimbalzare in primo piano un personaggio affascinante come il suo.
Ma dietro al trucco teatrale e agli abiti esagerati, borchiati, stringati e freschi di macelleria (vedi l’abito di carne indossato agli MTV Video Music Awards del 2010), si nasconde semplicemente una persona.

Alzi la mano chi di voi, al suono della parola Lady, penserebbe al titolo che da sempre spetta alle nobildonne inglesi. Probabilmente nessuno, ma niente paura, tutto normale.
Sempre di una Lady si tratta, ma se di cognome fa Gaga, allora è tutta un’altra storia.
Per dirla alla Bertè, Lady Gaga non è una signora, ma molto di più.
La star dalle origini italiane è trasgressiva, irriverente, decisa a far crollare schemi e convenzioni per far rimbalzare in primo piano un personaggio affascinante come il suo.
Ma dietro al trucco teatrale e agli abiti esagerati, borchiati, stringati e freschi di macelleria (vedi l’abito di carne indossato agli MTV Video Music Awards del 2010), si nasconde semplicemente una persona.

La fama porta facilmente il pubblico a idealizzare e mitizzare la star, dimenticando che è una persona con sentimenti, passioni, emozioni, paure e debolezze proprio come quelle di qualsiasi comune mortale. Ed è proprio la fama ad essere un tema molto caro alla cantante, infatti il suo primo album di debutto mondiale nel 2008 porta proprio il nome di “The Fame”, ed oggi “Fame” è legato alla prima fragranza che ha raggiunto un grande successo di vendite in breve tempo.
Diventare una star di livello mondiale partendo da club del Lower East Side, non capita a tutti, e comporta grandi cambiamenti oltre che nello stile di vita, anche interiori.
Non è facile gestire tanta popolarità e restare con i piedi per terra. Ma se si utilizza la propria fama e il proprio potere anche per cause nobili, allora sono concessi outfit stravaganti e stranezze da v.i.p.. La nostra Lady Gaga infatti, ha dimostrato più volte di avere a cuore problematiche sociali. Basti pensare alla lotta contro la legge Don’t Ask Don’t Tell, che prevede il congedo dei militari che dichiarano la propria omosessualità; ed ancora, Gaga, ospite d’onore della cerimonia di chiusura dell’Europride di Roma, dopo aver tenuto un degno discorso a sostegno dei diritti LGBT e della difesa dell’amore omosessuale, si esibirà in “Born this way”.
Insomma pare proprio che Lady Gaga sia prima ancora Miss Germanotta, non di certo una signora, ma qualcosa che vale ben di più, una donna.

 

Margherita Esposito