MUDEC – A Milano apre il Museo delle culture

Il 27 marzo ha aperto a Milano il Museo delle culture, ambizioso progetto che vede la partecipazione del Comune di Milano e 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE: la prima gestirà la direzione scientifica, la conservazione, la valorizzazione del patrimonio e il coordinamento delle attività del Forum delle Culture, mentre la seconda curerà la realizzazione delle grandi mostre temporanee e la gestione dei servizi aggiuntivi. Donatella Treu, amministratore delegato del Gruppo 24 ORE, ha dichiarato: “La cultura è uno dei principali motori di crescita individuale e civile, fattore determinante nello sviluppo economico di un paese. Il gruppo 24 ORE la ritiene un asset fondamentale su cui si è impegnato sin dagli anni Ottanta [..]. Fa parte del nostro DNA. È nelle corde naturali del nostro fare impresa“.

Il museo è situato negli spazi dell‘ex Ansaldo, comprati nel 1989 dal Comune, che nel 1999 indisse un concorso internazionale di progettazione per la realizzazione della “Città delle Culture” , immaginata come una area contenente diversi poli museali e da realizzare utilizzando le strutture dei lotti A e B.

Nei primi mesi del 2000 la giuria istituita per valutare i progetti scelse come vincitore l’architetto inglese David Chipperfield poiché il suo progetto appariva “la soluzione che meglio risolve il rapporto tra nuovo e vecchio, senza dissonanze, ricercando propri valori in un non facile contesto”.

Però, a causa degli elevatissimi costi, il Comune è costretto a modificare il progetto: solo il lotto A diventerà un museo, l’attuale Mudec, mentre il lotto B è ora affidato a varie associazioni per svolgere attività culturali creative, coworking, incubazione e laboratori.

Il Museo delle culture si propone di raccontare l’alterità, utilizzando linguaggi multidisciplinari, capaci di coglierne la complessità e di divulgarla, mettendo anche a disposizioni una biblioteca dedicata alla cultura etnografica e permettendo la partecipazione attiva nei suoi spazi alle comunità internazionali presenti in città.

Le prime due mostre in corso sono AFRICA – La terra degli spiriti (fino al 30 agosto) e MONDI A MILANO. Culture ed esposizioni, 1874 – 1940 (fino al 19 luglio); rispettivamente dedicata una all’art nègre e l’altra al rapporto tra le culture extra-europee e Milano. In autunno dovrebbero essere presenti una mostra su Barbie e una sul pittore Gauguin.


ORARI

lunedì 14.30-19.30
martedì/mercoledì/venerdì/domenica 09.30-19.30
giovedì e sabato 9.30-22.30

Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura.

PREZZI

Promozione Expo attiva dal 1 maggio al 30 agosto:

biglietto INTERO 12 €
biglietto RIDOTTO 10 €

Durante il resto dell’anno:

€ 15,00 INGRESSO SINGOLO INTERO con audioguida gratuita

€ 13,00 INGRESSO SINGOLO RIDOTTO con audioguida gratuita
(Visitatori dai 6 ai 26 anni, over 65, portatori di handicap, insegnanti, militari, forze dell’ordine non in servizio, possessori Museo Card, Comune di Milano, soci Coop con tessera, possessori Rinascente Card, dipendenti Ferrovie dello Stato)

€ 7,00 INGRESSO SINGOLO RIDOTTO SPECIALE con audioguida gratuita
(Dipendenti Gruppo 24 ORE (eventuale accompagnatore al seguito € 13,00), volontari servizio civile muniti di tesserino, giornalisti con tesserino ODG non accreditati, dipendenti con badge e abbonati annuali ATM che presentano in biglietteria il tesserino con la dicitura “abbonamento annuale” o in alternativa la tessera Carta Club oppure lo scontrino fiscale)

Speciale famiglia:

€ 10,00 adulto
€ 5,00 primo figlio
€ 5,00 secondo figlio
Omaggio terzo figlio

audioguida gratuita
1 o 2 adulti + bambini dai 6 ai 14 anni

Credit: © Photo OskarDaRiz

Eden Uboldi